Dietologia

Dietologia

COSA CONOSCERE
 
Per sviluppare un programma di dieta personalizzato e davvero efficace è necessario conoscere una molteplicità di fattori tra cui:
 
  •  il BMI o indice di massa corporea, che mette in relazione il peso corporeo con l’altezza per poter stabilire se un individuo è obeso, in sovrappeso, di peso normale o in sottopeso. Oggi si utilizza anche un nuovo parametro, più preciso e personalizzato: il rapporto del Peso attuale sul Peso ideale Pa/Pi;
  •  la struttura corporea, ovvero l’entità della massa grassa, della massa magra, il grado di idratazione e la distribuzione dei liquidi nel comparto intra ed extracellulare;
  •  l’equilibrio idro-elettrolitico e acido-basico dei tessuti;
  •  il metabolismo basale;
  •  la presenza di alterazioni ormonali e infiammazioni croniche che possono creare difficoltà delle capacità di regolazione metabolica di un individuo;
  •  le abitudini alimentari, per poter evidenziare il loro impatto nell’arco della giornata sulla regolazione degli zuccheri e degli ormoni metabolici (cortisolo, insulina, glucagone, somatormone, ormoni tiroidei, ecc.) e il potenziale carico di acidi sui reni;
  •  lo stato psico-emotivo valutabile mediante il test dei colori di Max Lűcher.
 
Perché una dieta possa contribuire a ripristinare in modo durevole la normalità del peso corporeo e un buon stato di salute sono inoltre molto utili:
- lo studio delle intolleranze alimentari e delle possibili carenze di micronutrienti quali vitamine, minerali, aminoacidi, acidi grassi e antiossidanti;
- la valutazione del grado di sovraccarico di tossine (scorie metaboliche accumulate dentro e fuori le cellule) e dello stato funzionale dei vari organi e sistemi deputati alla loro eliminazione.
 
COME IMPOSTARE LA DIETA
Impostare una dieta adeguata al proprio organismo e che consenta di raggiungere gli obiettivi di peso e benessere prefissati è necessario e concerne alcune fondamentali regole quali:
 
  •  privilegiare la qualità dei cibi rispetto alle calorie;
  •  bilanciare il fabbisogno e l'apporto dei liquidi e dei nutrienti;
  •  distribuire il carico glicemico nell'arco di tutta la giornata;
  •  sospendere temporaneamente gli alimenti “non tollerati”;
  •  disintossicare;
  •  drenare gli organi più coinvolti nella regolazione metabolica;
  •  deacidificare i tessuti;
  •  ripristinare la regolazione metabolica e neuroendocrinologica.
 
QUALE TERAPIA
 
L'aiuto terapeutico fornito al paziente non comprende la somministrazione di farmaci anoressizzanti, antidepressivi o ansiolitici, bensì si utilizzano rimedi di derivazione naturale, omeopatici, omotossicologici, fitoterapici e Fiori di Bach.
 
Il raggiungimento di un buon equilibrio metabolico si avvale anche di terapie biofisiche, come la MRT (Terapia di Rigenerazione della Matrice extracellulare) e lo ZRM (Terapia di Rigenerazione della Matrice Intracellulare e di Regolazione Metabolica).
 
Per il trattamento dello stress e degli stati ansioso-depressivi correlati ai problemi di peso sono utili l'Agopuntura e l'Auricoloterapia.

dietologia medico pressione
Share by: